05 luglio 2024

a trani una unità di pronto intervento minori 

Martedì 09 luglio alle ore 11.00 presso la biblioteca comunale Giovanni Bovio sarà sottoscritto un accordo consistente nella realizzazione di una unità di "Pronto Intervento Minori – PIM” per la rimozione in via d’urgenza delle situazioni di pregiudizio riguardanti soggetti di minore età. L'accordo sarà sottoscritto dal sindaco della Città di Trani, Amedeo Bottaro, dal procuratore capo del Tribunale per i minorenni di Bari, Ferruccio de Salvatore, alla presenza dei dirigenti comunali dei settori coinvolti (Alessandro Attolico per i servizi sociali e Leonardo Cuocci Martorano per la Polizia Locale).

Saranno presenti per questo importante momento i rappresentanti delle Forze dell'Ordine, della procura della Repubblica del Tribunale di Trani, i rappresentanti degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado ed i rappresentanti degli Enti del terzo settore del territorio.

L’accordo, come detto, consisterà nella realizzazione di una unità di “Pronto Intervento Minori – PIM”. L'unità, istituita nel Comune di Trani, è coordinata funzionalmente dalla procura per i minorenni ed è preposta allo svolgimento di accurate indagini di polizia giudiziaria e/o civili sul territorio comunale relative a fenomeni di abuso-maltrattamento, devianza, evasione dell’obbligo scolastico relativi a minori residenti o rintracciati nel Comune di Trani che, oggetto di segnalazione, richiedono verifiche ed interventi urgenti, anche al fine di prevenire situazioni di pregiudizio o fattispecie penalmente rilevanti concernenti i minori stessi.

Il PIM sarà composto da assistenti sociali e agenti di polizia giudiziaria già presenti e operanti da tempo nei settori di riferimento. L’apertura del PIM andrà ad aggiungersi ai diversi servizi di cui il comune si sta dotando come il Centro Servizi per le Famiglie e Assistenza Domiciliare Educativa e ai numerosi progetti in atto come Edut, PIPPI, DesTeenAzione.

Città di Trani
01 luglio 2024

presentazione progetto occhio alle truffe

Il Comune di Trani in convenzione con l'Associazione ANTEAS Trani (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà) presenta il progetto "Occhio alle Truffe" un'iniziativa volta a prevenire e contrastare le truffe ai danni degli anziani a valere del "Fondo unico Giustizia" del Ministero dell’Interno - Dipartimento pubblica sicurezza.

La missione del progetto è chiara: informare e proteggere i cittadini, con particolare attenzione agli anziani, attraverso diverse iniziative.

L’Associazione ha programmato un fitto calendario di incontri per sensibilizzare e informare la comunità, in particolare le persone anziane, sui rischi delle truffe e su come prevenirle, attraverso una serie di appuntamenti che si terranno per tutto il mese di Luglio e Agosto nei luoghi maggiormente frequentati dalla popolazione adulta. Si tratterà di una vera e propria campagna di informazione e sensibilizzazione per fornire consigli pratici attraverso il supporto delle forze dell’ordine, di esperti, consulenti legali e psicologi.

Il progetto sarà presentato martedì 09 Luglio alle ore 17:30 presso la Biblioteca Comunale “G. Bovio” nella sala Ronchi (secondo piano).

Prenderanno parte ai lavori Amedeo Bottaro (sindaco di Trani), Debora Ciliento (assessore regionale trasporti e mobilità sostenibile), Fabrizio Ferrante (vice sindaco), Alessandra Rondinone (assessore politiche sociali), Alessandro Attolico (dirigente Area affari generali – servizi alle persone), Ida Iannelli (presidente Anteas Puglia), Vincenzo Lezzi (Segretario FNP sezione di Bari). Interverranno Rosanna Dipasquale (referente ANTEAS del progetto “Occhio alle Truffe”), Massimo Biasone (comandante della Stazione Carabinieri di Trani), Mariantonietta di Gravina (consulente legale).

Il progetto sarà realizzato in collaborazione con le Forze dell'Ordine, facilitando la comunicazione tra i cittadini e le forze dell'ordine per segnalazioni e sospetti di truffa. Tra le attività di progetto sono previste:

  • una ricerca per mappare il fenomeno delle truffe ai danni degli anziani, attraverso la compilazione di un questionario anonimo, disponibile sia online che in forma cartacea
  • attivazione di uno sportello “antitruffa” presso l’ANTEAS dove fornire supporto e assistenza, consulenza legale e psicologica per aiutare le vittime di truffe a gestire le conseguenze e prevenire ulteriori episodi
  •  attivazione del numero verde 800090388 per segnalare truffe e ricevere prime indicazioni per rivolgersi alle forze dell’ordine.

Lo Sportello “Antitruffa” è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso la sede di ANTEAS Trani, in Via Umberto n. 75. Anteas Trani invita tutta la cittadinanza a partecipare attivamente a queste iniziative, per costruire una comunità più sicura e consapevole.
Città di Trani

28 giugno 2024 

emergenza caldo, giovedì 4 luglio la presentazione di tutti i servizi dell'ambito di trani e bisceglie 

Giovedì 4 luglio alle ore 10 presso la sala Tamborrino del Comune di Trani saranno presentate in conferenza stampa tutte le iniziative previste dal piano di emergenza caldo del servizio di Ambito di Pronto Intervento Sociale gestito dalla RTI Cooperativa Promozione Sociale e Solidarietà di Trani, Trani SOS e Mi Stai a Cuore.

Le azioni, che riguarderanno fino al prossimo 15 settembre sia il Comune di Trani che il Comune di Bisceglie, sono rivolte ad anziani soli ultra 70enni non autosufficienti in situazione di disagio socio-economico, nuclei familiari a rischio con segnalazione dei servizi sociali professionali, gravi situazioni di indigenza per persone sole in situazioni di carenza o assenza di aiuti significativi, parentali o della rete informale, senza fissa dimora.

Previsti piani di sorveglianza attiva, monitoraggi telefonici e domiciliari, presidi straordinari, un aumento di giorni e di ore di attività dell’unità mobile di strada nei due Comuni e numerose attività di sensibilizzazione. Tra le novità che saranno presentate in conferenza stampa, quella del "Fresco Sospeso", in collaborazione con esercizi commerciali presenti nei due territori.

Alla conferenza stampa di giovedì parteciperanno, tra gli altri, l'assessore alle politiche sociali del Comune di Trani, Alessandra Rondinone, l'assessore alle politiche sociali del Comune di Bisceglie, Roberta Rigante, il dirigente dell'Ufficio di piano, Alessandro Attolico, la psicologa e coordinatrice del servizio per il PIS, Alessandra Tranchino, operatori del servizio reperibilità del PIS, referenti della Croce Rossa e dell'associazione Trani Soccorso, partner di primo livello per l'emergenza caldo.

Ambito Trani - Bisceglie 
21 giugno 2024

red 3.0, la graduatoria definitiva

Con determinazione dirigenziale 879 del 20 giugno 2024, è stata approvata la graduatoria definitiva dei soggetti beneficiari della misura “Reddito di Dignità 2023”, introdotta nel mutato contesto delle politiche sociali nazionali e caratterizzato dall’introduzione delle nuove misure dell’assegno di inclusione e del supporto alla formazione e al lavoro. I 68 ammessi saranno convocati dall’Ambito Territoriale per le fasi di analisi e presa in carico. Mentre, le istanze risultate “ammesse non finanziabili”, così come da Avviso Pubblico, potranno essere reindirizzate ai Centri per l’Impiego competenti per territorio ai fini della loro eventuale ammissione al programma del Piano Attuativo Regionale del Programma nazionale per la garanzia di occupabilità dei lavoratori (GOL).

Ambito Trani - Bisceglie
20 giugno 2024

p.i.p.p.i., al via le nuove attività 

Nell'Ambito Territoriale Trani-Bisceglie è stata avviata da qualche giorno una nuova edizione del progetto P.I.P.P.I. che persegue la finalità di innovare e uniformare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie vulnerabili per prevenire il rischio di maltrattamento e il conseguente allontanamento dei bambini dal nucleo familiare. Dopo l’incontro di apertura tenutosi a villa Guastamacchia nei primi giorni di giugno, sono stati attivati i gruppi con i genitori e i gruppi genitori-bambini. Le attività promosse proseguiranno ogni giovedì per l’intero mese di giugno. Gli incontri sono condotti dalla pedagogista Cinzia Ponticelli e sono coadiuvati dalla psicologa Rossella Capitta, col supporto attivo dell’equipe degli educatori professionali del progetto, gestito da ATI Cooperative Sociali Shalom – Vivere Insieme.

A partire da questa settimana sono stati attivati anche i laboratori previsti per il dispositivo dei gruppi per i bambini inseriti nel progetto, in collaborazione con i partner “L’albero della vita” di Trani e l’A.S.D. Ginnastica Ritmica IRIS e l’A.S.D. Youth Academy di Bisceglie. Le attività laboratoriali si svolgono dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 13.00 fino al 12 luglio.

Ambito Trani - Bisceglie 
20 giugno 2024

guida alle misure di sostegno al reddito 

Lunedì 24 giugno alle ore 10.00 nella sala Tamborrino del Comune di Trani (secondo piano) si terrà un incontro sul tema "Rendere il Reddito sicuro. Guida alle misure di sostegno al reddito”.

A sei mesi dall'avvio delle nuove misure di sostegno al reddito è attivo il nuovo patto per il lavoro per chi percepisce il supporto per la formazione e il lavoro (SFL) e l’assegno di inclusione sociale (ADI). Il nuovo patto per il lavoro e l’inclusione sociale, correlato all’assegno di inclusione e al supporto formazione lavoro, prevede due passaggi precisi, ossia la sottoscrizione del patto di attivazione digitale e il percorso personalizzato di inclusione sociale o lavorativa. Dal monitoraggio di questi due passaggi è emerso che molti sono ancora gli aspetti da chiarire, soprattutto in merito all'accesso alle condizioni di svantaggio. Ecco perché, l'Ambito Trani Bisceglie, attraverso l’Ente erogatore della misura ADI, insieme ad Arpal Puglia (impegnata nell'erogazione della misura SFL) e con l'importante supporto della Guardia di Finanza, proporranno alla cittadinanza una vera e propria guida attraverso cui orientarsi in tutte le fasi della misura, dalla domanda all'erogazione alle conseguenze in caso di dichiarazioni mendaci.

Interverranno all’iniziativa Alessandra Rondinone (assessore alle Politiche sociali della Città di Trani), Roberta Rigante (assessore alle Politiche sociali Comune di Bisceglie), Alessandro Attolico (Dirigente dell’Ufficio di Piano dell’Ambito Trani-Bisceglie), Giorgio Di Giovanni (Comandante Guardia di Finanza), Gianluca Budano (Direttore Arpal Puglia), Valentina Elia (Dirigente Arpal Ambito Foggia BAT) e Maria Gabriella Tamboia (assistente Sociale Città di Trani).

Città di Trani 

14 GIUGNO 2024

buoni - libro digitali per l'anno scolastico 2024/2025: domande da lunedì 17

La Regione Puglia ha pubblicato l’avviso per l’assegnazione del beneficio denominato “Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli studenti e alle studentesse delle istituzioni secondarie di I e di II grado, per l’anno scolastico 2024/2025”.

A partire dalle ore 12:00 di lunedì 17 giugno e fino alle ore 12.00 del 31 luglio prossimo, collegandosi al portale www.studioinpuglia.regione.puglia, nella sezione “LIBRI DI TESTO A.S. 2024/2025”, sarà possibile presentare istanza per l’assegnazione della fornitura gratuita o semi-gratuita dei libri di testo adottati per il prossimo anno scolastico 2024/2025 dalle Istituzioni Scolastiche Secondarie di I e II grado.

Possono presentare istanza di accesso al beneficio gli studenti e le studentesse o, qualora minori, coloro che esercitano la responsabilità genitoriale o la tutela/curatela in possesso dei seguenti requisiti:

  • indicatore della Situazione Economica (ISEE) in corso di validità, non superiore a €. 11.000,00 ovvero non superiore ad € 14.000,00 in caso di nuclei famigliari con 3 o più figli;
  • Residenza nel Comune di TRANI o di BISCEGLIE;
  • Frequenza, nell’anno scolastico 2024/2025, presso le Istituzioni secondarie di I grado e di II grado.

Il buono libro digitale (sottoforma di codice) sarà automaticamente disponibile solo a seguito dell’invio ai beneficiari, a mezzo mail, della conferma dell’ammissione al contributo e sarà spendibile presso uno degli esercenti (librerie, cartolibrerie, edicole) accreditati presso il Comune di Trani e di Bisceglie, il cui elenco sarà di prossima pubblicazione. Il buono dovrà essere speso presso un unico esercente.

Tutti gli interessati sono invitati a verificare attentamente che l’istanza sia compilata in ogni sua parte, a pena di nullità.

Per ogni informazione relativa ai “buoni libro” (scuole secondarie di I e II grado) consulta il portale regionale dedicato o l’Avviso Pubblico Regionale allegato.

Si informa altresì che la procedura è ripartita tra due finestre temporali e che la seconda finestra temporale sarà attiva dalle ore 12:00 del 5 settembre 2024 fino alle ore 12:00 del 16 settembre 2024 e che il contributo di chi parteciperà in questa finestra sarà erogato secondo la modalità rimborso, fermo restando che nella determinazione pro-capite dell’ammontare del beneficio, lo stesso non supererà i contributi erogati nella prima finestra.

Ambito Trani - Bisceglie 
10 giugno 2024

FISHING AUT, PUBBLICATO AVVISO ESPLORATIVO 

Il Comune di Trani intende realizzare un progetto denominato “Fishing aut” rivolto ai giovani residenti a Trani affetti da sindrome dello spettro autistico. L’esperienza prevederebbe, nelle ore pomeridiane con la cadenza di un giorno a settimana, l’uscita in barca associata ad una battuta di pesca commisurando la stessa alle esigenze dei partecipanti per poi concludersi con l’assaggio del pescato cucinato.

Il Progetto è rivolto ai giovani di età compresa tra i 15 anni e i 35 anni compiuti in carico presso il CAT dell’Asl BT, residenti nella Città di Trani, in possesso di autocertificazione attestante la condizione di disturbo dello spettro autistico.

Le manifestazioni di interesse dovranno essere presentate presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Trani fino alle ore 18.00 di giovedì 13 giugno 2024, oppure trasmesse a mezzo pec all’indirizzo protocollo@cert.comune.trani.bt.it con oggetto “MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO “FISHING AUT”.

Città di Trani 

04 giugno 2024

AUTISMO, DUE STRUTTURE BALNEARI DISPOSTE A OFFRIRE SERVIZI PER L'ESTATE 

Nell’ambito delle iniziative del Trani Autism Friendly è pervenuta all'attenzione dell'Amministrazione comunale la disponibilità di 2 strutture balneari (lido Cala Mariposa e lido Matinelle) per offrire i loro servizi alle famiglie delle persone con autismo che ne faranno richiesta.

A tal fine le famiglie interessate, anche in forma associata, possono rivolgere la loro richiesta scrivendo all’indirizzo taf@comune.trani.bt.it allegando un documento di identità, i dati della persona interessata ed i recapiti mail e telefonici.

Le richieste dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 10 giugno 2024.

Successivamente verranno comunicate agli interessati le modalità di accesso ai servizi offerti dalle strutture.

Città di Trani